HomeNews

Dal Piemonte a Bordighera, Bricco dell'Uccellone 1997 conquista l'Hotel Parigi

 

Dal Piemonte a Bordighera, Bricco dell'Uccellone 1997 conquista l'Hotel Parigi

Il mese di febbraio si conclude in festa all'Hotel Parigi. Grande cena e grandi vini ad accompagnare un menù poco marinaro e molto piemontese/milanese. 
Conduttore e animatore dell’irripetibile evento, il Mastro Coppiere e Formatore ASPI, Alberto Rovati. 
Il Bricco dell'Uccellone 1997, Braida, trova il suo perfetto abbinamento con la Cassouela, tipico piatto milanese. 
A celebrare questo speciale connubio, i soci ASPI Riviera dei Fiori, il Presidente Giuseppe Vaccarini, i colleghi ed amici della vicina associazione monegasca dei sommelier, rappresentati dal loro presidente Dominique Milardi, il Presidente di ONAV Vito Intini, ed alcuni rappresentanti della stampa locale e nazionale e, in via del tutto eccezionale, il produttore, Giuseppe Bologna.
Nel corso della serata il Presidente Vito Intini ha consegnato a Giuseppe Vaccarini e  Piero Sattanino, vice presidente ASPI, il prestigiosissimo attestato di “Maestro Assaggiatore Onorario ONAV”.

Cena di Gala Le Soste 2018

Cena di Gala Le Soste 2018

Grande serata quella di lunedì 5 marzo, svoltasi presso il prestigioso Excelsior Hotel Gallia di Milano.
Numerosissimi gli Chef stellati e gli ospiti illustri presenti e con loro anche ASPI. 
Come ogni anno, l'Associazione Le Soste ha nominato i vincitori di alcuni premi o menzioni speciali e per il secondo anno si é rinnovato anche il Premio ASPI - Le Soste “Best Wine Estates of Italy”. 
Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento  é stata la Cantina Roeno, presente con la sua titolare, la Sig.ra Cristina Fugatti, con la seguente motivazione: “La storia di una famiglia in Valdadige che da tre generazioni regala all'appassionato e al gourmet grandi soddisfazioni sensoriali con la produzione di vini eccellenti ed esclusivi, grazie alla ricerca aziendale dedicata al recupero di vitigni storici e progetti importanti come l'Enantio e il Riesling Renano”.
Nel corso della serata, il Miglior Sommelier d’Italia ASPI 2017 Gabriele Del Carlo ha ricevuto da Le Soste il Premio Franco Colombani con la seguente motivazione:  "per la professionalità, la competenza e la grande passione nella promozione e valorizzazione dei vini italiani di qualità nel mondo"
 

Rinnovo tesseramento ASPI

Rinnovo tesseramento ASPI

Come ogni inizio anno, anche per il 2018 é arrivato il momento di rinnovare l'adesione ad ASPI.
Tutti i soci potranno  procedere attraverso il sito ASPI, utilizzando il seguente link http://www.aspi.it/soci-aspi/rinnovo
oppure attraverso il conto corrente bancario intestato a ASPI:IT43J0311155730000000010627
Di seguito le categorie previste e le relative quote:
- Amico di ASPI: 40€
- Aspirante Sommelier: 40€
- Mastro Coppiere: 60€
- Sommelier: 100€
- Mastro Sommelier:  100€
- Gran Mastro Sommelier: quota sostenuta da ASPI

Con il rinnovo della tessera sarà possibile ottenere i biglietti scontati per l'ingresso a Vinitaly.

I sommelier ASPI a Bruxelles per la prossima edizione dell'International Taste & Quality Institute

I sommelier ASPI a Bruxelles per la prossima edizione dell'International Taste & Quality Institute

A giorni partirà per Bruxelles il gruppo di sommelier italiani impegnati nelle degustazioni, rigorosamente alla cieca, che l'Istituto Internazionale del Gusto e della Qualità ha previsto per questa sessione 2018.
iTQi é l'organizzazione che, basandosi sulla collaborazione di Chef e Sommelier, si dedica a certificare il gusto superiore di cibi e bevande provenienti da tutto il mondo. 
Due le giurie, una per i cibi, che coinvolge le 15 più prestigiose associazioni culinarie europee ed una per le bevande, che coinvolge i sommelier dei Paesi appartenenti all'Association de la Sommellerie Internationale A.S.I. (più di 30 Paesi in Europa).
Dal 25 al 27 marzo i nostri sommelier si vedranno sottoporre bevande alla cieca e il loro compito sarà di valutarle secondo rigidi parametri che le condurranno ad essere inseriti in una delle seguenti categorie:

Gusto Superiore Award per prodotto notevole tra 70% e meno di 80% del punteggio

Gusto Superiore Award per prodotto eccellente, il cui punteggio é compreso tra 80 e 90%
   
Gusto Superiore Award per prodotto eccezionale con un punteggio superiore al 90%

Buon lavoro al team ASPI!

ASPI e ONAV: Per la prima volta unite l’anima dell’Assaggiatore e del Sommelier

 

ASPI e ONAV:  Per la prima volta unite l’anima dell’Assaggiatore e del Sommelier 

Riunire l’anima del sommelier e quella dell'assaggiatore di vino per diffondere una cultura enologica ancor più qualificata. È questo uno degli obiettivi principali dell'alleanza siglata ieri a Milano, presso l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere a Palazzo Brera, traASPI - Associazione della Sommellerie Professionale Italiana e ONAV - Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino. 
Si tratta di un’iniziativa unica, perché per la prima volta in Italia due associazioni decidono di creare un unico  polo tecnico, formativo e didattico nel mondo del vino italiano, che migliori gli standard qualitativi e la preparazione degli iscritti. ASPI e ONAV intendono, così, offrire una formazione univoca dell’Assaggio tecnico e della Sommellerie professionale, contribuendo a diffondere insieme una cultura del vino comune a tutti i livelli: sommelier, appassionati, professionisti e cultori del vino. 
Oggi, infatti, l’interesse per la conoscenza del vino in Italia registra un aumento costante: il  mercato della formazione è in continua crescita (valore stimato delle iscrizioni delle principali associazioni: +15% nel 2017 rispetto al 2016 e +13% nel 2016 sul 2015). Un dato molto positivo, quindi, sebbene suddiviso tra molti soggetti che offrono percorsi diversi.
Di qui, l’esigenza da parte di due dei principali players di unire le forze e costruire sinergie, come hanno spiegato il Presidente di ASPI Giuseppe Vaccarini e il Presidente di ONAV Vito Intini all'incontro, moderato da Luciano Ferraro (Corriere della Sera),  illustrando i punti cardine del progetto comune. Essi desiderano creare un percorso didattico complementare. Sarà unificata (previa abilitazione) anche la formazione e l’utilizzo dei docenti, così come l’uso dei testi e della guida dei vini Prosit, strumento innovativo, on line, presentato lo scorso anno da Onav. Sarà possibile frequentare i corsi e completare i percorsi formativi in tutte le sedi regionali delle due associazioni. E se un Assaggiatore desiderasse diventare anche Sommelier professionista, o viceversa, si potrà passare da un tipo di formazione all'altro integrando con apposite lezioni e superando il relativo esame. 
A livello organizzativo, ci saranno un unico Comitato Scientifico e compartecipazioni nei rispettivi Consigli Nazionali, nelle manifestazioni per i soci sul territorio nazionale e nei Concorsi per le nomine dei migliori Sommelier e Assaggiatori. Le strutture istituzionali, amministrative e gli organigrammi delle due associazioni rimarranno, invece, invariati. Sarà uno scambio di conoscenze e di saperi, un trasferimento di know how, che contribuirà a qualificare entrambe le categorie, arricchendone il bagaglio culturale. Di fatto i due sistemi si fonderanno per creare un percorso formativo più ricco, completo e qualificante, che consentirà in futuro di promuovere e sviluppare nuove sinergie. 
 “Onav - spiega Vito Intini, Presidente dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino - offrirà le proprie competenze in campo tecnico-enologico nell’arte dell’Assaggio, della formazione post-universitaria, nella formazione dei consumatori e dei tecnici a partire dal livello più semplice (amico Onav) all’Assaggiatore patentato, all’Esperto Assaggiatore fino al livello più alto di Maestro Assaggiatore, lasciando ai tecnici diplomati e laureti i titoli di Assaggiatore ed Esperto Assaggiatore Tecnico. Oggi, grazie a questa alleanza - conclude Intini - i nostri soci potranno allargare i propri orizzonti ed essere in grado di dare un giudizio ancora più significativo, completo e autorevole sulla qualità del vino”.
 “ASPI -  spiega Giuseppe Vaccarini, Presidente dell’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana - offrirà la  propria professionalità nella formazione di Coppieri e Sommelier professionisti, accompagnando questi soggetti attraverso un percorso unico nel proprio genere in Italia e il solo ad essere riconosciuto dall’A.S.I. - Associazione della Sommellerie internazionale e conducendo il candidato, preparato allo sbocco professionale, con stage e formazione guidata da tutor”. 
Siglare questo patto presso una location prestigiosa come Palazzo Brera, sede dell'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, legittima e riconosce l’importanza della cultura enologica, perchéquando si parla, si degusta e si conosce il vino, si fa cultura. Proprio l’Istituto Lombardo, infatti, premiò nella prima metà dell’Ottocento lavori relativi a “Vini e metodi diversi di vinificazione” e “Pigiatoi d’uve” nell’ambito di un concorso dal titolo “Premi d’Industria” destinato a studi sulla tecnologia e produzione di arti meccaniche con una rilevanza sociale. Nei manoscritti, si legge di “macchine per il travasamento del vino per vini di lusso con uve nostrane”, “macchine per la pigiatura delle uve” e “torchi da vino” che venivano valutati per il contributo dato al miglioramento delle tecniche sul vino e la vinificazione, ma anche per la loro valenza sociale.


 

ASPI - ONAV

SAVE THE DATE

 
 

ASPI - Associazione della Sommellerie Professionale Italiana

e

ONAV - Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino

sono liete di invitarvi alla CONFERENZA STAMPA che si svolgerà

MERCOLEDÌ 7 MARZO 2018, ore 11.00

presso l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere

 Sala Adunanze – Palazzo Brera Milano, via Brera 28

 UN PATTO PER UNA CULTURA DEL VINO “DIFFUSA”

L’evento siglerà l’alleanza tra ASPI e ONAV per diffondere, unite, una cultura del vino comune a tutti i livelli: sommelier, appassionati, professionisti e cultori del vino.

Le due associazioni, che già collaborano nell’ambito dei progetti di educazione promossi nelle scuole dalla Consulta Nazionale del Vino Italiano (CoNVI), illustreranno le sinergie e le iniziative in cantiere.

Interverranno Giuseppe Vaccarini, Presidente ASPI e Vito Intini, Presidente ONAV

 Modererà Luciano Ferraro, Corriere della Sera

Seguirà buffet

R.S.V.P. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" href="mailto:%Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." style="margin: 0px; padding: 0px; background: transparent; color: #196ad4;">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

_________________________________________________

ASPI Associazione della Sommellerie Professionale Italiana. Si propone come punto di riferimento per la Sommellerie professionale, con l'obiettivo di offrire opportunità di crescita e affermazione ai Sommelier. Dal 2007, anno della sua nascita, è il solo membro per l'Italia dell'Association de la Sommellerie Internationale, A.S.I. I principali obiettivi di ASPI sono la formazione, a livello professionale, e la diffusione della cultura sul mondo del cibo e delle bevande. ASPI è presente, sul territorio nazionale, con corsi e attività.

ONAV Organizzazione nazionale Assaggiatori di Vino sorta ad Asti nel 1951 senza fine di lucro. È stata la prima istituzione formativa e culturale del mondo enoico italiano. Riconoscimento giuridico 8 Luglio 1981. Suo scopo istituzionale è rendere disponibile un corpo di Assaggiatori tecnici preparati ed esaminati atti al giudizio del vino. Svolge funzione di approfondimento degustativo post universitario. Circa 9.500 iscritti. Sezioni e attività in tutte le provincie italiane con sedi estere.

Pagina 3 di 50

Login



EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Contatti+39 02 87383831

ASPI

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione.

Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritte nella nostra cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo