HomeNews

Il vino italiano sarà protagonista in maggio a Bangkok con ASPI

A fine maggio del 2017 si terrà a Bangkok, in Tailandia, paese turistico tra i più visitati nel mondo e meta favorita dinumerosi italiani, un importante evento sul vino italiano a cui l'ASPI dà il suo supporto per favorire i produttori a far conoscere e vendere i vini. L'evento, articolato su tre giorni, verrà suddiviso in tre importanti momenti: 
-    “Discover Wines of Italy Bangkok Master Class‘ & ‘Italy Wine Challenge”.
-     “Southeast Asia’ & ‘Italian Sommelier Cup Thailand”.
-     “Discover Wines of Italy Bangkok Grand Tasting & Exhibition”
L’evento viene realizzato con il patrocinio dell’Ambasciata Italiana e dell’ ICE/ITA.

Sono aperte le iscrizioni per i soci ASPI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." id="yui_3_16_0_ym19_1_1485162281807_31247" style="margin: 0px; padding: 0px; text-decoration: underline; background: transparent; color: #196ad4;">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Nella foto Giuseppe Vaccarini con il Presidente dell’Associazione Tailandese dei Sommelier, Joe Sriwarin.

Vinitaly 2017

Anche quest'anno ci sarà la possibilità di avere i biglietti scontati per l'ingresso a Vinitaly. Potranno beneficiare di questa agevolazione tutti i soci in regola con la quota del 2017. Dato il limitato numero di biglietti è necessario prenotare l'ingresso inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." style="margin: 0px; padding: 0px; text-decoration: underline; background-image: initial; background-position: initial; background-repeat: initial; background-attachment: initial; color: #196ad4; font-family: 'Helvetica Neue', 'Segoe UI', Helvetica, Arial, 'Lucida Grande', sans-serif; font-size: 16px;">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rinnovo tesseramento ASPI

Come ogni inizio anno, anche per il 2017 é arrivato il momento di rinnovare l'adesione ad ASPI.
I soci potranno  procedere al versamento mediante  il sito www.aspi.it, utilizzando il seguente link

Rinnovo Quota 2017

oppure attraverso il conto corrente bancario intestato a ASPI: 
IT 43P0558401637000000004093

Di seguito le categorie previste e le relative quote:
- Amico di ASPI: 20€
- Aspirante Sommelier: 40€
- Mastro Coppiere: 60€
- Sommelier: 100€
- Mastro Sommelier: 150€

Esame Internazionale A.S.I.

Il giorno 27 febbraio, in oltre 60 paesi al mondo, sarà possibile sostenere l'esame di Certificazione di Sommelier A.S.I.
Tutti gli interessati, potranno far pervenire la propria iscrizione presso la sede ASPI di Milano entro  il 25 gennaio e partecipare alla giornata di preparazione prevista per il giorno 31 gennaio, alle ore 10.00.
I due appuntamenti si terranno presso la sede ASPI di Via Simone d'Orsenigo 1, a Milano.
L’iscrizione é aperta ai sommelier in regola con la quota associativa 2017. Gli interessati potranno contattare la Segreteria della Sede per il programma dei test delle due giornate e relativi costi di iscrizione.
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." style="margin: 0px; padding: 0px; text-decoration: underline; background: transparent; color: #196ad4;">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

Nel 2017 ASPI entra nel decennale della sua fondazione

“Sembra ieri ma sono già trascorsi 10 anni!” Sono le parole di rito che si dicono in queste circostanze ma per ASPI hanno un significato veramente profondo. Nata per dare dignità ai professionisti del nostro Paese, offrire loro opportunità di lavoro in Italia ed all’estero, per offrire la cultura enogastronomica agli appassionati ed agli amanti della buona cucina e delle bevande, ma anche, e questo va sottolineato, per dare all’Italia il posto ed il ruolo che le compete a livello internazionale come l’essere protagonisti delle decisioni e degli eventi che riguardano da vicino il mondo del vino e delle bevande, e per dare ai Sommelier italiani la straordinaria opportunità di partecipare ai Concorsi Internazionali (Miglior Sommelier d’Europa e Miglior Sommelier del Mondo) nonché di essere in diretto collegamento con i colleghi di 60 paesi al mondo!
Noi dobbiamo essere fieri ed orgogliosi di far parte di questa unica grande famiglia e di portare sempre alto il nome della Sommellerie italiana. Buon Anno a tutti!

L'Associazione Le Soste visita l'azienda Allegrini

I Soci dell’Associazione Le Soste hanno accolto con grande entusiasmo l’invito rivolto loro dalla famiglia Allegrini a visitare l’azienda, una delle più rinomate realtà vinicole del mondo.

Alle ore 10,30 la spettacolare Villa Della Torre ha aperto i battenti per l’arrivo dei Soci dell'Associazione Le Soste, accogliendoli con un caffè di benvenuto nella suggestiva sala del Camino del Leone.
Alle 11,30, una trentina di Soci divisi in due gruppi sono stati portati a visitare i vigneti storici della famiglia Allegrini e, in seguito, il centro di surmaturazione delle uve Terre di Fumane.
Attorno alle 14,00 è stato offerto un light lunch a buffet con degustazione vini (Amarone Classico e Riserva, Fieramonte) cui è seguito, nella Sala Centrale, un raduno degli Associati Le Soste presieduto da Claudio Sadler (Sadler), Presidente dell’Associazione, e Mario Cucci, Ufficio Stampa & Comunicazione Le Soste.
I temi toccati sono stati quelli riguardanti le numerose attività svolte dall’Associazione nel 2016 e alcuni eventi già previsti per il 2017.
Alle 16,00, sempre nella Sala Centrale si sono aperti i lavori di un Convegno sul tema quanto mai attuale “Come impostare una cantina vincente”, moderato dal coordinatore tecnico professor Costantino Cipolla, che ha innanzitutto ringraziato particolarmente Marilisa Allegrini, Presidente di Allegrini, cui è stata donata la statuetta di Emilio Tadini, parlando anche dello splendore e dell'unicità, della cinquecentesca Villa Della Torre progettata dal grande allievo di Raffaello, Giulio Romano. Marilisa Allegrini si è detta a sua volta onorata della presenza di Chef di tale levatura, e ha auspicato che la collaborazione continui, perché hanno entrambi lo stesso obiettivo, la promozione del Made in Italy, che passa attraverso il connubio tra eccellenza dell'enologia ed eccellenza della ristorazione.
Durante il dibattito, Antonio Santini (dal Pescatore Santini), Vicepresidente Le Soste, ha comunicato a tutti la notizia che gli era appena arrivata della conferma delle due stelle al Socio Le Soste Mosconi (Lussemburgo).
Subito dopo, ha preso la parola Marco Larentis di ASPI, formatore a livello nazionale, forte sostenitore di una carta dei vini continuamente aggiornata che sappia regalare entusiasmo ed emozioni, nonché anticipare esigenze e bisogni, e trasmettere la territorialità in cui il vino è stato ottenuto.
Gigi Brozzoni, curatore della Guida Oro dei Vini di Veronelli, si è soffermato sulla longevità del vino, di come Veronelli abbia costruito la sua incredibile cantina, di certo la più importante d’Italia, e sull’importanza di valorizzare in Italia i bianchi, ancora troppo sottovalutati malgrado l'altissima qualità.
A questo punto, il professor Cipolla ha presentato il Manager Director di Signorvino, Michele Rimpici, che ci ha raccontato dell’innovativo format di una catena fortemente voluta da Sandro Veronesi, patron di Calzedonia, decollata fin dai suoi esordi e che conta ormai 15 negozi nelle maggiori città italiane.
Alle ore 17,30 Allegrini ha proposto una degustazione vini (Tasting Game), oltre a una visita guidata alla Villa.
Alle 19,30 è stato offerto un aperitivo in peristilio, con Ferrari Perlé Bianco Riserva Trentodoc 2006 e Riserva Lunelli Trentodoc 2007 e l'affascinante apertura di una forma di Grana Padano Riserva a cura del Consorzio di Tutela.
Per concludere in bellezza una splendida giornata, gli ospiti sono stati invitati ad accomodarsi nelle due sale laterali per la Cena di Gala, curata e gestita da Lionello Cera Osteria Cera, Emanuele Scarello Agli Amici, Nicola e Luigi Portinari La Peca, tutti Soci Le Soste.
La giornata ha suggellato ancora una volta la grande amicizia tra l’Associazione Le Soste e Allegrini, come è stato espresso nelle parole del Presidente Le Soste Claudio Sadler, dal Vicepresidente Antonio Santini, da Mario Cucci, Ufficio stampa e comunicazione Le Soste e dalla presenza sentita dei Soci presenti che hanno rivolto parole di stima, oltre che di ringraziamento, a questo esempio di eccellenza italiana.

Pagina 10 di 50

Login



EmailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Contatti+39 02 87383831

ASPI

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione.

Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritte nella nostra cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo